Un’altra brutta notizia dalla Grecia.

Oggi si è svolta una manifestazione a Piazza Syntagma contro le politiche economiche della Troika (che stanno causando moltissimi suicidi) e contro le miniere d’oro (scontri a Ierissos).

Verso le 19.00, i manifestanti hanno iniziato a gridare contro la brutalità e la repressione della polizia. A quel punto i poliziotti hanno lanciato molti gas lacrimogeni, soffocando i manifestanti. Il motto della manifestazione era “La primavera dei popoli è iniziata”.

Nel video (fonte enet.gr) si vedono due poliziotti che trascinano un manifestante e iniziano a picchiarlo con brutalità inaudita, immagini davvero feroci. Cercano di tappargli la bocca, ma lui grida il suo nome: è Alexandros Stavropulos, un attivista greco.

Per chi non riuscisse a vederlo, questo è l’orrore dell’austerity.

Diffondiamo e aiutiamo i fratelli greci nella Resistenza.

Advertisements